“Dai, ora contatta l’agenzia di traduzione e fai tradurre il testo in francese, inglese e tedesco”, vi chiede la vostra collega dopo aver terminato la stesura finale del documento a cui state lavorando.

Mentre per noi project manager di medical language service richieste di questo genere sono all’ordine del giorno, qualcun altro potrebbe trovarsi per la prima volta di fronte al compito di commissionare un incarico di traduzione: un compito che può suscitare non poche domande. E un compito che, pur già facendo parte della routine lavorativa di alcuni, potrebbe lasciar spazio alla curiosità di scoprire di più sulle varie fasi di un incarico di traduzione.

Affinché possiate farvi un’idea delle singole fasi per cui passa il testo che ci inoltrate insieme alla vostra email di richiesta di traduzione, vogliamo offrirvi uno scorcio dietro le quinte di medical language service presentandovi il processo seguito dalla nostra azienda.

Redazione del preventivo

Non appena ricevuta una richiesta, per prima cosa generiamo un numero di preventivo nel nostro sistema informatico, quindi procediamo ad una prima analisi del testo da tradurre, ne definiamo la lingua di partenza e individuiamo esattamente la branca medica di cui si tratta. Così facendo garantiamo fin dall’inizio la scelta del traduttore più idoneo per l’esecuzione della traduzione.

Il passo successivo consiste nell’estrapolare dal messaggio di richiesta tutte le informazioni importanti ai fini della traduzione, tra cui la lingua di arrivo, la data di consegna desiderata o altre particolarità di cui tener conto (come la necessità di eseguire una revisione secondo il “principio dei quattro occhi” a norma DIN 17100 o di procedere all’asseverazione della traduzione, il vincolo a una determinata terminologia o la conformità ai requisiti EMA o Swissmedic). Documentiamo ognuna di queste informazioni per tenere tutto sotto controllo in qualsiasi momento e per garantire la possibilità di essere tranquillamente sostituiti da un collega, qualora ci si debba assentare. È a questo punto che, se necessario, ci rivolgiamo al committente per chiarire eventuali punti non esplicitati nella richiesta.

Ora, per completare il nostro preventivo, dobbiamo conoscere il volume del testo da tradurre. Allo scopo analizziamo il testo con l’ausilio di un software con cui, tra l’altro, otteniamo il numero delle parole da tradurre e ci facciamo un’idea delle tempistiche.

Siamo pronti: creiamo il nostro preventivo gratuito e non vincolante, inviandolo nei tempi più brevi possibili.

In ogni caso, comunque, è anche possibile affidarci un incarico di traduzione direttamente, saltando lo step del preventivo.

Un altro dato importante: con noi non c’è da preoccuparsi per quanto riguarda la protezione dei dati relativi ai testi. Tanto noi project manager quanto gli esperti di traduzione che collaborano con noi sono tenuti alla riservatezza, garantita dalla sottoscrizione di accordi di non divulgazione.

Avvio dell’incarico

Dopo l’ok del committente, iniziamo a cercare il traduttore adatto alla traduzione in questione. Spesso la scelta dello specialista giusto è automatica, perché di comune accordo con il cliente abbiamo già individuato il traduttore chiamato ad occuparsi regolarmente di determinati testi. Collaboriamo con oltre 600 traduttori freelance madrelingua in tutto il mondo e tra questi annoveriamo sia farmacisti, ingegneri medici e medici delle diverse specialità sia interpreti e traduttori qualificati che si sono specializzati nei settori della farmacia, della medicina e dell’ingegneria medica, il che ci consente di offrire traduzioni in oltre 500 combinazioni linguistiche.

Quindi contattiamo il traduttore.

Per alcuni progetti è richiesto che, oltre alla traduzione specialistica, il testo tradotto venga sottoposto alla revisione da parte di un secondo traduttore specializzato: in alcuni casi, infatti, è importante avere due occhi in più che scorrano sul testo (ISO 17100), come in particolare nel caso di documenti destinati alla stampa. I criteri per la scelta del secondo traduttore coincidono con quelli del primo.

Quando tutto è confermato, possiamo procedere alla formalizzazione dell’incarico inviando l’apposito documento di conferma in cui ci vincoliamo alla data di consegna indicata.

Ha ora inizio la fase della traduzione!

Consegna

Siamo giunti alla data della consegna: il traduttore ci trasmette la traduzione pronta (rivista). A questo punto verifichiamo che la traduzione sia completa e che siano state rispettate tutte le prerogative del testo.
Se tutto combacia, non ci resta che consegnare al cliente la traduzione specialistica richiesta e il progetto può dirsi concluso!

Volete scoprire di più su di noi? Date uno sguardo al nostro sito web! Troverete informazioni sui nostri servizi e altri temi e consigli utili.

Di M.A. Karina Köbel
Projekt management – medical language service